Perché raccogliere le testimonianze?

Perché raccogliere le testimonianze?

Avere dei clienti soddisfatti è da sempre la miglior pubblicità al mondo. Se prima i clienti parlavano di te ai conoscenti, ora si fa tutto tramite il web. L’equivalente odierno del passaparola sono le recensioni. Recensioni su Google, recensioni sul tuo sito, commenti sui social…

Se ora dovessi prenotare una vacanza, quale sarebbe la prima cosa che faresti? Molto probabilmente guarderesti le recensioni dell’hotel in cui vuoi andare per scoprire il parere di chi ci è già stato. Questo è il potere del giudizio dato dai propri clienti, confermato anche da molte ricerche. È dimostrato che se qualcuno apprezza il tuo prodotto o servizio e condivide questa sua idea, anche se questo è notoriamente un tuo collaboratore ciò andrà a incrementare il tuo prestigio.

Le testimonianze, quindi, sono un potentissimo mezzo per migliorare il tuo marketing e la reputazione della tua attività. Ma come fare per ottenere molte buone recensioni?

Il primo punto, direi scontato, è avere un prodotto valido. Se quello che vendi non porta valore nella vita delle persone sicuramente non avrai dei clienti soddisfatti pronti a lasciarti ottimi feedback, anzi, proprio il contrario. Quindi assicurati per prima cosa che ciò che vendi sia di qualità. Mettiti sempre nei panni del cliente: se tu lo comprassi saresti soddisfatto?

Alcune persone sono più inclini a lasciare recensioni e potrebbero farlo anche senza che tu lo chieda. Ciò nonostante, altri potrebbero non farlo in automatico. Ma non c’è da darsi per vinti, a volte basta una piccola spinta. Puoi provare a lasciare al cliente un messaggio come “Sarei molto felice se lasciassi una recensione positiva” oppure “Una tua recensione mi aiuterebbe molto” e così via. Ma se anche così non faranno fa niente non disperarti, non è la fine del mondo.

Inoltre è importante anche quale cliente ti lascia le recensioni. L’ideale è riceverne dal tuo cliente tipo, quello in cui la maggior parte dei tuoi consumatori si saprà immedesimare. Il marketing è soprattutto creare un rapporto di fiducia con le persone, per questo è importante che i clienti riescano a capire perfettamente la situazione di chi scrive, devono rivedersi in quella persona.

Una volta individuati i soggetti da cui gradiresti una recensione, chiedigli di farne una. Non deve essere niente di difficile, qualche riga sarà sufficiente. Puoi decidere di farla pubblicare sul tuo sito o sui social media, o perché no, su entrambi.

Per facilitare la cosa puoi lasciare una linea guida, anche questa molto semplice. L’importante è che all’interno venga citato il problema che il cliente aveva riscontrato e il fatto che il tuo prodotto l’ha risolto al meglio. In questo modo eviterai recensioni del tipo “Ottimo lavoro”, “Soddisfatto” e così via. Attenzione però, neanche queste sono da buttare.

Oltre alle recensioni scritte esistono le video-recensioni. Sono molto efficaci perché invece di vedere delle sterili parole su uno schermo le persone sentiranno la voce di chi effettivamente le sta consigliando.

Se sei all’inizio della tua attività le recensioni saranno difficili da ottenere, ma non preoccuparti: anche qui ci sono diverse soluzioni. Per esempio puoi offrire il tuo servizio gratuitamente in cambio di una recensione. Consideralo un investimento. Nell’immediato non guadagnerai, ma a lungo termine i tuoi affari sicuramente cresceranno più rapidamente. Se l’impressione dei clienti non è buona, chiedi di lasciare il feedback in privato e migliora le lacune che hanno trovato.

Spesso i tuoi clienti notano cose di cui tu non ti accorgi. Se te lo riferiscono, consideralo una grazia: in questo modo limiterai molto i disagi che il problema può causare.

Sicuramente ti capiterà di dover gestire delle obiezioni. Le recensioni sono lo strumento perfetto anche per questo scopo. Raccogli tutte le obiezioni che ti vengono fatte e rispondi con delle testimonianze che le smontino.

Leave a Comment

Your email address will not be published.